SECONDA PROVA DI CHIFFON CAKE ( VERSIONE AL CIOCCOLATO)

Ebbene si! dopo la prima ho subito provato la seconda!! Ne è valsa la pena ! Stesso discorso, bisogna migliorare l’estetica ma il gusto è delicatissimo e “vaporoso”. Credo che cercherò senz’altro lo stampo originale ma per adesso ho riutilizzato … Continua a leggere

TARTE TATIN AL PARMIGIANO CON POMODORINI

Ciao a tutti! Ecco qui una nuova ricetta un po’ diverse dalla nostre solite “creazioni”. Qualche settimana fa abbiamo scoperto l’iniziativa di Parmigiano Reggiano che chiedeva un “compito” piacevole:  riprodurre una ricetta internazionale con l’utilizzo del parmigiano reggiano. Dopo molto … Continua a leggere

PRIMA PROVA DI CHIFFON CAKE (AL LIMONE)

Ciao a tutti! mi riesce d’obbligo fare una piccola precisazione in merito alla “garbata” sollecitazione di mia figlia Valentina di postare con maggiore solerzia le mie fatiche culinarie…… ahahh questi figli…proprio non vogliono capire quanto gli avvenimenti emotivamente coinvolgenti possano … Continua a leggere

I 15ANNI DI KETTY

Buonasera a tutti!

Ho rimandato questo post sul buffet della festa di Ketty per diversi motivi. Il primo è il coma ipoglicemico che mi colpito alla dodicesima crepes.

Il secondo è lo sconforto per la bruttezza delle foto, ma abbiamo scelto di sacrificare il blog a fronte della fame dei nostri giovani ospiti.

Alla fine ecco quello che ha prodotto la premiata ditta Lucia-Ketty-Vale (ebbene si, ho collaborato fattivamente per una volta)

Il tema era la Francia.

1) FANTASIA DI BAGUETTE

la prima dal basso con insalata e brie

la seconda, un classico, beurre, fromage et jambon

la terza con insalata di polle e lattuga

Immagine

2) CROQUE MONSIEUR

Immagine

3) QUICHE LORRAINE

Immagine

4) QUICHE BAYONNE

Immagine

5) CREPES SALATE AL FORNO

Immagine

6) TARTIFLETTE

Immagine

7) MINI CROISSANT (che non abbiamo fatto noi però) con Nutella, dulce de leche, marmellata, granella di nocciole e riso soffiato (non abbiamo fatto noi manco queste cose ma siamo fiere dell’idea)

Immagine

Ed infine la torta che non abbiamo fatto noi ma Stefania, un’avvocatessa con la passione della pasticceria che ho conosciuto via facebook da amici comuni (e che su fb ha una pagina che si chiama “Passion for cake by Stefy”)

DSC_0740    DSC_0739

Ora con calma postiamo qualche ricetta.

Il resoconto della festa è buono, hanno mangiato quindi o hanno apprezzato o erano molto affamati.

Un ultima considerazione: ma le adolescenti sono sempre state così belle? Rifletto sul punto mangiando qualche verdura per stare a dieta (melanzane a funghetti)

Ciao a tutti

Vale

 

TORTA MIMOSA

Sabato, come vi abbiamo già detto, era il compleanno di papà e come da tradizione Caterina ha preparato la mimosa.

Per la preparazione più semplice  e veloce della crema vi rimando al post precedente (basta CLICCARE QUI)

INGREDIENTI

PER IL PAN DI SPAGNA

5 uova

125 gr di farina

150 gr di zucchero

scorza grattugiata di arancia e/o limone

PER IL RIPIENO

-Crema pasticciera (come scritto nel link gli ingredienti sono mezzo litro di latte, 3 rossi d’uovo 2 cucchiai di maizena e 3 di zucchero un pizzico di sale, scorzetta di limone e/o arancia possibilmente non trattate)

-Fragoline di bosco (o fragoloni tagliati piccoli se non amate il sapore delle fragoline)

PREPARAZIONE

Montare con un frullino a media velocità le uova e lo zucchero per almeno 10- 12 minuti finché in composto non diventa spumoso. Aggiungere delicatamente, con un movimento dal basso verso l’altro, la farina setacciata. Versare in un ruoto imburrato ed infarinato (noi ne abbiamo usato uno dal diametro di 26cm). Infornare a 180 gradi per 20 minuti circa. Con lo stecchino verificate che il pan di spagna sia cotto ed asciutto.

Et volià il pan di spagna.

.

Condire le fragoline con succo di arancio e/o limone ed un po’ di zucchero in base ai gusti.

Quando il pan di spagna è freddo (noi l’abbiamo preparato il giorno prima) noi usiamo tagliarlo a fettine sottili, come da foto, e disporlo a forma di tondo sul piatto. Lo inumidiamo poi con il condimento delle fragoline.

Ricoprire il pan di spagna con la crema pasticciera, tenendone da parte un paio di cucchiai per la fase successiva, disporvi sù le fragoline e ricoprire con altre fette di pan di spagna.

Frullare le fette di pan di spagna rimaste e ricoprire la superficie del dolce con un po’ di crema prima e con le briciole così ottenute poi.

N.B. In alternativa potete dividere in due il pan di spagna secondo il diametro, scavare l’interno della base e farcirlo come detto.

Bravissima Ketty e buon appetito a tutti!