SPAGHETTI AGLI AGRETTI E SALMONE AFFUMICATO

DSC_0174

Non c’è nulla che mi faccia venire voglia di provare ricette nuove e sfiziose come il pensiero e la necessità di iniziare una dieta!!

Potete immaginare adesso, con la tanto agognata e temuta “prova costume” alle porte, il cambio di stagione nell’armadio che pure risente di un cambio di ..circonferenza, ed i continui richiami a tutti tipi di dieta possibili, quanti desideri mi frullino per la mente!!

Mi sforzo, mi sforzo ma di fronte ad una proposta come questa, succulenta ma dal gusto fresco completo ed equilibrato, io crollo.

E per la prova costume c’è ancora un pò di tempo!!

INGREDIENTI

Per 4 personeDSC_0156

300 gr. di spaghetti

1 fascetto di agretti (conosciuti anche come barba di frate)

60 gr.di panna fresca

2 cucchiai di succo di limoni

2 cucchiaini di senape

150 gr. di salmone affumicato

2 spicchi d’aglio

30 gr. di burro

buccia di limone

sale q.b.

pepe q.b.(facoltativo)

DSC_0160

DSC_0177

PROCEDIMENTO

Sbollentare molto rapidamente in acqua bollente salata gli agretti ( questa operazione viene chiamata sbianchire).

In una padella capiente che possa contenere anche la pasta, insaporire il burro con gli spicchi d’aglio(senza farlo bruciare!) e la buccia grattugiata del limone; aggiungere gli agretti e farli saltare brevemente.

Mescolare in una ciotola la panna, il succo di limone, la senape, sale e pepe.

Lessare al dente la pasta, versarla nella padella con gli agretti, unire il salmone tagliato a filetti sottili (julienne) e mantecare con un pò di acqua di cottura.

Unire la salsa e fare velocemente insaporire.

DSC_0180

Piatto unico, completissimo…

Ricetta suggerita da Cucinamica-Napoli e da me leggermente modificata.

A noi è piaciuta e…ripiaciuta più volte.

Lucia

 

 

PEPERONI RIPIENI DI SPAGHETTI (PUPARUOLI ‘MBUTTUNATI 2)

I peperoni ripieni sono uno dei classici della cucina napoletana. Questa è la versione con gli spaghetti. Non potevo lasciarmi sfuggire l’occasione di prepararli sfruttando i giorni caldi di questa coda di estate partenopea. INGREDIENTI 10 peperoni non troppo grandi … Continua a leggere

VERMICELLI DELL’ULTIMO MINUTO

Ciao a tutti, che bella temperatura mite oggi, eh? La giornata ideale per passeggiare e per cucinare… Scherzi a parte, oggi la nostra resistenza ai fornelli era davvero poca (nonchè la voglia di scendere a far la spesa!). Abbiamo improvvisato … Continua a leggere

SPAGHETTI CON POMODORINI AL FORNO

,
Dopo giorni di stravizi culinari e full immersion tra i fornelli, oggi mangiamo uno spaghettino semplicissimo, veloce e facile da preparare, eccolo.
INGREDIENTI (per 6)
500 gr  spaghetti o bucatini
1/2 spicchi d’aglio
pecorino fresco grattugiato
pangrattato
basilico,prezzemolo e/o erbe aromatiche a piacere
mandorle e pinoli (facoltativo)
olio evo
sale e pepe q.b.
ed infine i re della ricetta: pomodorini a volontà (circa 500 gr,)
PROCEDIMENTO
Pulire, dividere a metà i pomodorini e scolarli.
Tritare aglio, basilico, prezzemolo, pecorino e pangrattato e, se vi piacciono, mandorle e/o pinoli, ed, con molta attenzione, un po’ di sale e pepe. Aggiungete un filo d’olio per amalgamare il tutto.
Posizionare i pomodorini su una teglia da forno ricoperta con un foglio di carta e ricopriteli con il composto poc’anzi ottenuto, ed irrorateli con un filo d’olio.
Mettere in forno i pomodorini per circa 50 minuti a 180 gradi comunque finchè non si asciughino .
Cuocere gli spaghetti al dente e finire la cottura in padella con i pomodorini, il restante pangrattato ed un filo d’olio (nella foto: l’attimo esatto in cui ha smesso di  essere un piatto dietetico).
Servire caldi!
Buon appetito
Anche se è una ricetta semplicissima, anzi, proprio perchè è una ricetta semplicissima, abbiamo pensato di proporla per il contest “La mia pasta” di “vadoincucina” e PastaLagano.
La nostra filosofia è proprio che non c’è bisogno di molto tempo, di molti soldi o di molti ingredienti per la riuscita di un buon piatto se hai un bel pacco di pasta da cucinare!
Siccome questa ricettina la rispetta in pieno…partecipiamo anche noi!!

http://www.pastalagano.it/

OGGI COZZE

Oggi mega pranzo con unico ingrediente: la cozza (non fate battute scontate eh!!)

A maggio le cozze sono buone e mario e papà se non ne mangiano 8 quintali a domenica non si ritengono soddisfatti…siamo già state fortunate a poter variare il menù sin’ora!

SPAGHETTI CON LE COZZE

Immagine

COZZE GRATINATE

Immagine

IMPEPATA DI COZZE

Immagine

Se la digestione sarà clemente dopo postiamo le ricette (anche se sono dei grandi classici!).Buon riposo a tutti!

 

SPAGHETTONI QUADRATI CON CREMA DI ZUCCHINE E PANCETTA

Immagine

Oggi ricetta veloce veloce frutto di un’ispirazione estemporanea. Le foto sono, come si dice a Napoli, na ciofeca perchè la voglia di mangiare era troppa per poter pensare di sistemare le luci.

INGREDIENTI

spaghetti alla chitarra (noi abbiamo usato quelli de la Molisana e ci sono assai piaciuti)

500 gr di zucchine tenere

100 gr di pancetta

cipollina bianca

50 gr circa di pecorino

brodo vegetale q.b.

olio e sale

PREPARAZIONE

Spuntare le zucchine e tenere da parte le punte. Tagliarle a cubetti piccoli. In una pentola far bollire in acqua salate le punte delle zucchine messe da parte finché non diventino morbide.

In una padella capiente, far tostare la pancetta tagliata a dadini, senza aggiunta di grassi e metterla da parte.

Nella stessa padella utilizzata in precedenza, far appassire nell’ olio evo la cipolla tagliata sottile, facendo attenzione a non farla bruciare, aiutandosi con un po’ di brodo vegetale. Aggiungere le zucchine e farle stufare, se necessario aggiungere nuovamente un po’ di brodo.

Una volta ammorbidite le punte delle zucchine, frullarle insieme ad un mestolino di brodo vegetale, una manciata di pecorino ed una fogliolina di menta e tenere da parte.

Fra cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata, mantecarli nella padella con le zucchine e alla crema di zucchine e pecorino aiutandovi con un mestolo di acqua calda ed aggiungere la pancetta croccante.

Immagine

Il pecorino può esser sostituito con del parmigiano e la menta omessa, se non vi piace.

Buon appetito

Lucia