Si, viaggiare.

Buongiorno a tutti, this is Valentina!!!

Eravamo assenti da un po’ dal blog e ora torno per inaugurare una nuova rubrica che spero di riuscire a far crescere!!

Dovete sapere che quest’anno ho vissuto l’anno più bello della mia vita. Un anno ricco di emozioni e soddisfazioni.

Come alcuni di voi sapranno, a novembre dello scorso anno ho saputo di aver superato gli scritti del concorso notarile, per il quale studiavo da anni.  A febbraio ho superato anche gli esami gli orali e da allora la mia vita ha avuto tutt’un altro sapore. Finalmente ho potuto riprendere in mano il mio tempo, riscoprire le passioni e gli hobby che avevo accantonato in questi lunghi anni di studio matto e disperatissimo.

La strada è ancora lunga, infatti a breve dovrò partire per la sede che mi sarà assegnata (che ancora non conosco) e aprire il mio studio. Per fortuna però sono riuscita a ritagliare del tempo per me e, oltre a studiare e lavorare presso uno studio notarile, ho avuto la possibilità di realizzare il sogno di fare un fantastico viaggio intorno al mondo!

Ho ripulito il conto in banca ed intrapreso un viaggio meraviglioso tra oriente ed occidente, che è durato quasi due mesi e che sarei felice di condividerlo con chi ci legge.

Ho avuto la fortuna di bagnarmi tra le acque dell’oceano indiano e in quelle dell’oceano pacifico, ho visto orsi californiani ed elefanti birmani, i piccoli villaggi del myanmar e i grattacieli di Kuala Lumpur, gli stupa di Bagan e i tempi a picco sul mare a Bali, ho visto scimmie rubare occhiali ai turisti e balene riemergere dall’oceano, la giungla indonesiana e il deserto dell’Arizona, i sorrisi degli abitanti delle tribù montane di Myanmar e la fretta dei newyorkesi, le spiagge di Gili  e le rive del fiume Inle; sono salita su mille aerei, su qualche motoscafo, su piccole barche a remi, su instabili autobus e modernissimi treni .

Ho visto lo stesso sole scendere nello specchio d’acqua tra Lombok e Gili,  immergesi tra le onde nell’oceano di San Diego e tra quelle di Bali, tramontare tra le acque del lago Inle, scendere lento tra le pagode della piana di Bagan, dissolversi tra le sequoie della California, spegnere la luce sul deserto americano, nascondersi tra le torri Petronas a Kuala.

(Ecco, sò stata troppo poetica e ora non so come chiudere il post. Provo con l’esporre l’itinerario:

27 luglio 9 agosto Roma, Bali, Gili Air, Lombok, Kuala Lumpur;

9-20 agosto volo per Yangon e poi in giro in auto per il Myanmar fino a Mandaly;

20-22 agosto volo per gli U.S.A. passando per Bangkok e Seoul;

22 agosto 4 settembre Silicon Valley;

4-12 settembre  in auto per a California e l’Arizona,

13-14 settembre New York e poi casuccia bella.)

Tramonto su Gili Air

Tramonto su Gili Air

Lago Inle

Lago Inle

fedeli a Tnah Lot- Bali

fedeli a Tanah Lot- Bali

pasto dei monaci- Mandalay

pasto dei monaci- Mandalay

Sulle strade della California

Sulle strade della California

surfin' in the Usa

Surfin’ in the Usa

Se vi va, a breve post e foto delle singole tappe!buona domenica a tutti!!

Valentina