ZUPPA D’ ORZO PATATE E SPECK

DSC_0084

Questo freddo deciso ed insistente, così inusuale per noi napoletani, mi fa venire voglia di piatti caldi.  Anche a voi? Bè, io giorni fa ho deciso di attingere dal web qualche idea per utilizzare l’orzo perlato in versione invernale. Ho così avuto occasione di conoscere Caterina Zellioli  una simpatica e generosa blogger,  che mi ha suggerito di provare questa zuppa tipica dell’Alto Adige. L’ho provata…copiando pari pari la ricetta dal suo blog!!

Buonissima!! Ve la consiglio assolutamente!!!

Vi consiglio anche di dare un’ occhiata alla ricetta originale su bonbonlavande.wordpress.com, avrete modo cosi di trovare tanti spunti per altre bellissime ricette che sono fotografate e descritte in modo chiaro ed accattivante.

Comunque vi descrivo come ho fatto, apportando impercettibili modifiche sulla ricetta di Caterina, che ringrazio per la dritta!.

INGREDIENTI ( per 6 persone):

300 gr di orzo perlato biologico

300 gr di patate

100 gr di speck

1 cipolla media

1 carota

1 gambo di sedano

1 porro ( non lo avevo, ho utilizzato 2 scalogni e mezza cipolla rosata…ma voi procuratevi il porro..)

brodo vegetale anche di dado q.b.

2 rametti di rosmarino

sale, olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

Cuocere l’orzo in abbondante acqua non salata per circa 25/30 minuti, poi scolarlo. Nel frattempo preparare il brodo con tutte le verdure mondate e lavate, aggiungere il brodo vegetale finché le verdure siano ben coperte e portare a ebollizione.

Portare a fine cottura e quando le verdure saranno ben morbide, tenere da parte il liquido in eccesso,  e passare il tutto con il frullatore a immersione. Se necessario aggiungere il liquido precedentemente tolto fino a raggiungere la densità preferita. Regolare di sale.

Aggiungere l’orzo al passato e fare insaporire qualche minuto. Tagliare lo speck a striscioline, eliminando la cotenna,  farlo rosolare in una padella con un filo d’olio e un rametto di rosmarino, finché risulterà croccante.

Servire la zuppa ben calda, aggiungendo in ultimo lo speck croccante, un rametto di rosmarino, pepe(se piace) e olio extra vergine a piacere.

DSC_0083

A noi è piaciuta.

Annunci

CONCHIGLIONI RIGATI RIPIENI DI ZUCCA SU VELLUTATA DI FUNGHI

Nonostante le temperature degli ultimi giorni ce l’abbiano fatto dimenticare, siamo in pieno autunno!! Ed in questa stagione regnano sovrani prodotti gustosissimi e versatili in cucina . Come la Zucca. Dopo il primo utilizzo in versione zuppa ( zucca e … Continua a leggere

PEPERONI RIPIENI DI SPAGHETTI (PUPARUOLI ‘MBUTTUNATI 2)

I peperoni ripieni sono uno dei classici della cucina napoletana. Questa è la versione con gli spaghetti. Non potevo lasciarmi sfuggire l’occasione di prepararli sfruttando i giorni caldi di questa coda di estate partenopea. INGREDIENTI 10 peperoni non troppo grandi … Continua a leggere

COUS COUS CON PESTO DI POMODORO E PALAMITO MARINATO

DSC_0856

Ciao a tutti!!

Oggi sono impegnata nella preparazione di una cena per alcuni amici che saranno nostri ospiti stasera. Spero domani di poter cantare vittoria (anche se come al  solito ora sono in alto mare!!!)

Nel frattempo vi presento un’altro stuzzichino che abbiamo preparato per l’aperitivo di Vale di venerdì scorso

L’ispirazione mi è venuta sfogliando blog e riviste e quindi ha paternità incerta.

La ricetta è super veloce e molto facile (a meno chè non vi lanciate su cous cous non precotti ma a quel punto non voglio responsabilità 😉 )

INGREDIENTI

1 palamito sfilettato (come molti di voi sapranno è un pesce della famiglia dei tonni)

280 gr di couscous precotto
600 gr di pomodorini
1 mazzo di basilico fresco
1 limone
1 cucchiaio di pistacchio tritato
4 foglioline di menta fresca
300 ml di brodo vegetale
Olio extravergine di oliva q.b.
Sale  e pepe.

PROCEDIMENTO

In una ciotola d’acciaio capiente, versare il couscous , il brodo vegetale bollente, unire un filo di olio e lasciare riposare coperto per almeno 10 minuti (seguire comunque le indicazioni riportate sulle confezioni del cous cous soprattutto per quello che riguarda le proporzioni con i liquidi).

Preparare un pesto di pomodori frullando brevemente (meglio ancora se pestati un un mortaio) i pomodorini , il basilico ,olio e sale.
Unirlo al cous cous ed amalgamare bene il tutto.

Tagliare a cubetti la palamita e condirla con olio, succo di limone, un pizzico di sale, pepe nero e qualche foglia di menta
Servire il couscous al centro del piatto e disporre il pesce a corona, guarnendo con le foglioline di menta fresca.

DSC_0853

Torno in cucina, fatemi gli auguri!

Aiutoooo

Buona giornata

Lucia

 

RISO VENERE CON VERDURE FRESCHE E PESCE SPADA

Ecco la seconda ricetta dell’aperitivo di Vale. Era da un po’ che avevamo voglia di cucinare il riso venere ed abbiamo provato questa ricetta segnalataci a CucinAmica. La prima volta che abbiamo provato il riso venere abbiamo completamente sbagliato la cottura. … Continua a leggere

LO SPAGHETTO CHE SI CREDE UNA CAPRESE

  Ciao tutti!!Ben tornati dalle vacanze! Spero sia andato tutto secondo i piani…anzi,  meglio! Le nostre vacanze sono andate bene…certo la cucina non è stata il massimo! Abbiamo fatto un giro in Germania. Diciamo che i tedeschi hanno tante cose … Continua a leggere

SPAGHETTI CON POMODORO ALL’INSALATA

Una ricetta velocissima e saporita e davvero facile, che preparo spesso nel periodo estivo. In questo caso ho utilizzato dei pomodori di Sorrento (tipici della costiera sorrentina e di cui vi parlerò in seguito) ma ovviamente può essere utilizzato un … Continua a leggere

SPAGHETTI CON POMODORINI AL FORNO

,
Dopo giorni di stravizi culinari e full immersion tra i fornelli, oggi mangiamo uno spaghettino semplicissimo, veloce e facile da preparare, eccolo.
INGREDIENTI (per 6)
500 gr  spaghetti o bucatini
1/2 spicchi d’aglio
pecorino fresco grattugiato
pangrattato
basilico,prezzemolo e/o erbe aromatiche a piacere
mandorle e pinoli (facoltativo)
olio evo
sale e pepe q.b.
ed infine i re della ricetta: pomodorini a volontà (circa 500 gr,)
PROCEDIMENTO
Pulire, dividere a metà i pomodorini e scolarli.
Tritare aglio, basilico, prezzemolo, pecorino e pangrattato e, se vi piacciono, mandorle e/o pinoli, ed, con molta attenzione, un po’ di sale e pepe. Aggiungete un filo d’olio per amalgamare il tutto.
Posizionare i pomodorini su una teglia da forno ricoperta con un foglio di carta e ricopriteli con il composto poc’anzi ottenuto, ed irrorateli con un filo d’olio.
Mettere in forno i pomodorini per circa 50 minuti a 180 gradi comunque finchè non si asciughino .
Cuocere gli spaghetti al dente e finire la cottura in padella con i pomodorini, il restante pangrattato ed un filo d’olio (nella foto: l’attimo esatto in cui ha smesso di  essere un piatto dietetico).
Servire caldi!
Buon appetito
Anche se è una ricetta semplicissima, anzi, proprio perchè è una ricetta semplicissima, abbiamo pensato di proporla per il contest “La mia pasta” di “vadoincucina” e PastaLagano.
La nostra filosofia è proprio che non c’è bisogno di molto tempo, di molti soldi o di molti ingredienti per la riuscita di un buon piatto se hai un bel pacco di pasta da cucinare!
Siccome questa ricettina la rispetta in pieno…partecipiamo anche noi!!

http://www.pastalagano.it/

POMODORI RIPIENI DI RISO

Ciao a tutti, In questi giorni stiamo riflettendo su delle ricette da proporre per dei nuovi nuovi contest. Siccome in nomination sono arrivati piatti forti come il sartù, il babà, la frittatta di scammaro, la zeppola…abbiamo scelto oggi di tenerci … Continua a leggere