MERINGHE FRANCESI

DSC_1083

Volutamente mi sono sempre tenuta lontana dalle meringhe. Quei dolcetti candidi , lucidi e leggerissimi. dalle forme svariate  o colorate mi incutevano timore. Avevo anche deciso che in fondo non mi piacevano poi tanto e che non valesse ,quindi, la pena di cimentarsi nel prepararle. Oltrettutto con questo spirito sarebbero state certamente un fallimento!

Poi il mio girovagare per blog di cucina ( mia rinnovata, insana ma terapeutica passione) mi ha fatto imbattere in delle splendide rose di meringa che mi hanno affascinata. Uniamo a tutto ciò la simpatica disponibilità della blogger  artista nel darmi senza difficoltà le giuste  indicazioni e…la voglia di meringa è partita.

Domenica pomeriggio , complice l’estro collaborativo della precisissima Ketty che nei giorni precedenti aveva “prodotto” vari albumi resti di preparazioni di creme, il grande passo.

Che successo!! Sarà stata anche la fortuna del principiante ma il risultato è stato decisamente soddisfacente ,nonostante qualche difettuccio. Preparazione un pò lunga e laboriosa ma non difficile,poi ne sono venute tante..

La prossima volta azzarderemo altre forme.

Tutti felici…:)

Di seguito le foto del work in progress e del risultato finale. per le spiegazioni vi rimando al chiarissimo post di Valechevale

http://laricettachevale.blogspot.it/2013/10/meringhe.html

 

iniziamo a montare

iniziamo a montare

 

montate!

montate!

Pronte per l'asciugatura

Pronte per l’asciugatura

Che soddisfazione!1

Che soddisfazione!

Riusciremo a conservarne qualcuna?

Riusciremo a conservarne qualcuna?

Variazioni...

Variazioni…

A noi è piaciuto…

Alla prossima

Lucia

 

Annunci

ORANGE CAKE DI BENVENUTO

DSC_0810 DSC_0821

Salve a tutti! come va? tutte rientrate? in bocca al lupo per questa nuova stagione!! Per ricominciare in…dolcezza vi mostro come Caterina mi ha accolto domenica a casa dopo che, per una decina di giorni, non ci siamo viste!
Non mi invidiate troppo ma, se come me apprezzate il connubio arancia/cioccolata, prendete in considerazione l’idea di riprodurre questi bocconcini deliziosi.

INGREDIENTI
2 uova intere
100 gr di zucchero
50 gr di farina
200 gr di succo d’arancia
12 gr di colla di pesce
2 cuccchiai di marmellata di arancia

Per completare
100 gr di cioccolato fondente

PREPARAZIONE
Montare le uova e lo zucchero (50gr), unire la farina e distribuire il composto in pirottini da muffin riempendo solo il fondo.

Sciogliere il resto dello zucchero in un mezzo bicchiere di acqua fredda portandolo ad ebollizione.

Ammorbidire la gelatina in acqua fredda e aggiungerla ben strizzata allo sciroppo appena preparato insieme alla marmellata , mescolando per bene.

Unire il tutto al succo degli agrumi. Far raffreddare in una teglia bassa stendendo uno strato di 1cm max. Far raffreddare in frigo fino al rassodamento.
Quando le basi sono fredde e la gelatina dura ritagliare dei cerchi dalla gelatina più piccole delle basi, poggiarle su di esse e rivestire con cioccolato fuso.
E voilà……

La fase di rivestimento col cioccolato fuso è stata quella che ha creato qualche problemino in più. Dovete essere veloci perchè le gelatine rischiano di sciogliersi al contatto con il cioccolato caldo. Noi abbiamo sistemato i dolcini su una grata e poi rovesciato il cioccolato sopra e coperto i buchi spennellando e correndo a mettere il tutto in frigo.

Questi dolcetti si conservano in frigo

ps. la prossima volta bagneremo leggermente le basi…

Ricetta imparata ad un corso di pasticceria presso cucinamica-napoli

DSC_0814DSC_0807

Ciao a tutti

Lucia

 

 

TIRAMISU’ CON FRAGOLE E PISTACCHI

DSC_0147 DSC_0165 DSC_0180

Ciao a tutti!!

Oggi Ketty, con l’aiuto di nostra cugina Cri, si è rimessa i fornelli!

Io- Vale- sto studiando come una disperata e la mia sorella ha pensato di sollevarmi il morale con questo dolce e…ci è riuscita!!

La ricetta è tratta da un vecchio numero di Alice, con qualche modifica.

Il dolce è anche un po’ patriottico (cioè da questa visuale è patriottica per gli ungheresi ma non guardiamo il pelo nell’uovo…)

INGREDIENTI

-PER LA GELATINA DI FRAGOLE

400 gr di fraole

100 gr di zucchero

12 gr di gelatina

-PER IL BISCOTTO AL PISTACCHIO

100 gr di tuorli

150 gr di albumi

150 gr di zucchero

30 gr di pasta di pistacchio

125 gr fi farina

15 gr di fecola

granella di pistacchi

-PER LA CREMA

500 gr di mascarpone

5 tuorli

150 gr di zucchero

250 gr di panna montata

4gr di gelatina

-PER DECORARE

fragole (circa 400 gr) e granella di pistacchi.

PROCEDIMENTO

Vi avverto, il dolce non è velocissimo perchè bisogna far riposate più volte i vari strati.

Se non avete tempo potete usare dei semplici savoiardi in luogo del biscotto al pistacchio.

Comunque abbiamo fotografato tutti i passaggi, dont’worry!

Cominciamo:

1)GELATINA

Lavate le fragole e tagliatele a pezzetti. Mettetele, unitamente allo zucchero (100 gr) sul fuoco e poi frullate il tutto fino ad ottenere una purea. Passetela al setaccio e unitevi la colla di pesce (che avrete precedentemente ammollato in acqua e poi strizzato). Fate raffreddare.

DSC_0105

Versate uno strato sulla coppetta o la teglia che avete scelto e lasciate in frigo a raffreddare.

2) BISCOTTO

Lavorate i tuorli con 50 gr di zucchero ed aggiungete la pasta di pistacchio.

Montate gli albumi con lo zucchero restante e, delicatamente, unite ai tuorli. Aggiungete la farina e la fecola setacciate.

Foderate una teglia forno con la carta e stendetevi il composto cospargendolo di granella di pistacchi.

Cuocere per 10 minuti a 200 gradi.

Fate raffreddare

DSC_0104    DSC_0115

3) CREMA

Ammollate la gelatina in acqua fredda. Strizzatela e fatela fondere dolcemente in microonde.

Piccola confessione: Ketty si è dimenticata di mettere la gelatina nella crema…tutto sommato il dolce ha retto, ma voi mettetela 🙂

In una ciotola unite la panna, il mascarpone e, per aromatizzrare, un po’ di buccia di limone grattugiata.

A parte, montate a neve i tuorli (erano 5) con lo zucchero.

DSC_0116  DSC_0100

Delicatamente e con movimenti dal basso verso l’alto, unite gli albumi a neve alla panna ed il mascarpone e la gelatina.

Ora componiamo il tutto.

Sopra lo strato di gelatina di fragole che avete già fatto raffreddare in frigo, mettete uno strato di crema e fate raffreddare.

Tagliate il biscotto della dimensione della coppa che avete scelto e poggiatelo sulla crema. Se vi piace potete bagnarlo con del limoncello.

DSC_0121

Fate un altro strato di crema.

Fate riposare in frigo e decorate a piacere!

Noi l’abbiamo cosparso di fragole pistacchi!

Ecco qui le due versioni preparate: mega fettona per noi e piccole coppette per i gli ospiti che vedranno la partita da noi

DSC_0163  DSC_0202 DSC_0206

Buon appetito a tutti

Vale e Ketty

 

 

LINGUE DI GATTO

ImmagineImmagine

Quand’era piccola Ketty si riposava correndo. La ricordo piccolina quando facevamo qualche gita fuori porta dire “sono stanca, posso correre un po’?”

Ora che è più grandicella, si riposa facendo dolci!

Oggi dev’esser stata una giornata stancante per lei visto che ha fatto tre infornate di biscottini!

Eccovi la ricetta facile facile.

Precisazione: Ketty ha preparato due variazioni della ricetta base aggiungendo prima un pò di scorza d’arancia nell’impasto e poi immergendo alcuni biscotti nel cioccolato

INGREDIENTI (per una ventina circa di biscotti, li abbiamo mangiati prima di contarli!!)

90 gr di zucchero

1 uovo

60 gr di farina

60 gr di burro

scorza di arancia grattugiata (facoltativo ma… fortemente consigliato!)

sale q.b.

PROCEDIMENTO

Unire zucchero ed uovo senza farlo montare. Aggiungere il burro fuso (non fate una stracciatella però!) e la farina col sale e la scorza di arancia. Mettere, aiutandosi con un cucchiaio, il composto su una teglia ricoperta da carta da forno, formando dei cerchi come vedete nella foto.

Immagine

Mettere in forno statico già caldo a 180 gradi per 5/6 minuti.

Saranno pronti quando il bordo sarà più scuro.

Immagine

Quando sono ancora caldi staccarli delicatamente dalla carta forno e lasciarli raffreddare e, quindi, indurire.

DSC_0075

Immagine

Se volete ricoprirli di cioccolato, sciogliete del cioccolato fondente a bagno maria…o in microonde e immergetevi metà biscotto. Fate poi raffreddare il biscotti su carta da forno in frigorifero.

Immagine Immagine

Buon appetito

Vale e Ketty

ps speriamo che Ketty si innervosisca anche domani!!

 

 

 

TORTA MIMOSA

Sabato, come vi abbiamo già detto, era il compleanno di papà e come da tradizione Caterina ha preparato la mimosa.

Per la preparazione più semplice  e veloce della crema vi rimando al post precedente (basta CLICCARE QUI)

INGREDIENTI

PER IL PAN DI SPAGNA

5 uova

125 gr di farina

150 gr di zucchero

scorza grattugiata di arancia e/o limone

PER IL RIPIENO

-Crema pasticciera (come scritto nel link gli ingredienti sono mezzo litro di latte, 3 rossi d’uovo 2 cucchiai di maizena e 3 di zucchero un pizzico di sale, scorzetta di limone e/o arancia possibilmente non trattate)

-Fragoline di bosco (o fragoloni tagliati piccoli se non amate il sapore delle fragoline)

PREPARAZIONE

Montare con un frullino a media velocità le uova e lo zucchero per almeno 10- 12 minuti finché in composto non diventa spumoso. Aggiungere delicatamente, con un movimento dal basso verso l’altro, la farina setacciata. Versare in un ruoto imburrato ed infarinato (noi ne abbiamo usato uno dal diametro di 26cm). Infornare a 180 gradi per 20 minuti circa. Con lo stecchino verificate che il pan di spagna sia cotto ed asciutto.

Et volià il pan di spagna.

.

Condire le fragoline con succo di arancio e/o limone ed un po’ di zucchero in base ai gusti.

Quando il pan di spagna è freddo (noi l’abbiamo preparato il giorno prima) noi usiamo tagliarlo a fettine sottili, come da foto, e disporlo a forma di tondo sul piatto. Lo inumidiamo poi con il condimento delle fragoline.

Ricoprire il pan di spagna con la crema pasticciera, tenendone da parte un paio di cucchiai per la fase successiva, disporvi sù le fragoline e ricoprire con altre fette di pan di spagna.

Frullare le fette di pan di spagna rimaste e ricoprire la superficie del dolce con un po’ di crema prima e con le briciole così ottenute poi.

N.B. In alternativa potete dividere in due il pan di spagna secondo il diametro, scavare l’interno della base e farcirlo come detto.

Bravissima Ketty e buon appetito a tutti!

CREMA PASTICCIERA

Speriamo tutti che la primavera sia finalmente arrivata per non andarsene più. Ma in  questi giorni di festa dal meteo incerto, cosa c’era di meglio di una bella merenda calda calda pronta in pochissimi minuti? Questa è la ricetta di Ketty, un po’ diversa dalla classica ma che eviterà la formazione di grumi.

INGREDIENTI

3 cucchiaio di zucchero

2 di maizena

3 rossi d’uova

mezzo litro di latte

scorza di un limone o di un’arancia

PROCEDIMENTO

Mescolare la maizena, lo zucchero ed i tuorli d’uovo. A poco a poco, senza fare grumi, aggiungere il latte. Ketty fa tutto a freddo. Aggiungere le scorze di limone o arancia e mettere sul fuoco e girare finchè non bolla e quando avrà raggiunto una consistenza densa.

 

CHEESECAKE ALLE FRAGOLE DI KETTY

 

DSC_0889bis

Avete fatto dieta? Vi sentiti snelli?

Perfetto, allora ecco a voi una creazione di Ketty!!

Dopo qualche settimana di inattività, finalmente la piccola di casa ha deciso di nutrirci.

Una cheese cake estiva un po’ più leggera del solito per accogliere la primavera.

Noi, saremo pure di parte, ma siamo davvero in estasi!

La creazione per la verità è frutto di un lavoro di squadra: Cate cucinava ed io (Vale) smangiucchiavo gli ingredienti tra le cazziate dello chef.

Questo il risultato e qui la ricetta. Consigliatissima!!

INGREDIENTI

PER LA BASE

250 gr di grissini non salati

125 gr di zucchero

4 tuorli d’uovo

100 gr di burro

100 gr di farina

buccia di limone grattugiata

PER LA CREMA

250gr di yogurt

100 gr di zucchero

100 gr di latte

16 gr di colla di pesce

350 gr di panna da montare

20 fragoloni.

Immagine

PREPARAZIONE

Per la base: lavorare il burro morbido con zucchero, farina, le uova ed i grissini sbriciolati. Far riposare l’impasto e poi stenderlo o in piccoli stampini o in una teglia grande, a vostro piacere. Stendere un foglio di carta forno sotto l’impasto vi tornerà utile. Cuocere in forno per 10/12 minuti a 180 gradi.

Per la crema: ammorbidire la gelatina in acqua fredda e strizzarla.

Sciogliere il latte con lo zucchero, unirvi la gelatina e lo yogurt. Appena si intiepidisce (ma non aspettate troppo sennò la gelatina fa i grumi) amalgamare il tutto con la panna montata morbida.

Tagliare i fragoloni e sistemarli in verticale sui bordi della teglia dove avete cotto la base (come nella foto). versare infine il composto

.Immagine

Far raffreddare in frigo finché non sia rassodata.

Piattino, forchettina e… buon appetito!